Maurizio Melis Roman

Home / Artisti / Maurizio Melis Roman
Maurizio Melis Roman

Maurizio Melis Roman

Santiago del Cile 1957

 

Figlio d’arte, Melis inizia la sua formazione artistica in Cile con il padre Amerigo. Trasferitosi in Italia nel 1975, approfondisce gli studi di pittura con Renata Soro e comincia ad esporre i suoi lavori. Nella sua produzione artistica, sin dagli esordi, possiamo riconoscere un’appropriazione del segno arcaico, come mezzo per l’avvicinamento a mondi primordiali e la loro evocazione.

L’opera di Maurizio Melis è tutta nella precisione con cui sono studiati i dettagli: attraverso l’utilizzo di tecniche miste, dal collage alla sutura, dall’assemblaggio di elementi naturali all’uso dell’ocra della terra, l’artista dà vita ad universi cellulari o mundos, intaccati, ricuciti e guariti. Nuance delicate e naturali, l’uso del bianco come una cura silenziosa, donano un fare elegante, raffinato, poetico ad un lavoro che si serve del recupero di antiche carte per costruire nuove geografie. Con mezzi semplici ed essenziali esprime i simboli che affiorano nell’inconscio, attraverso uno scavo interiore che raggiunge lo spettatore nell’intimo. Un sincretismo artistico, capace di raccogliere metaforicamente nella sua forma le macerie e la distruzione della storia e di trasformarle in un genuino canto di pace e bellezza.